Activities

01.jpg

EUROSEA promuove la collaborazione con PMI e Università del Piemonte. I principali campi di attività riguardano: produzione di bioenergia e relative tecnologie  (ad esempio biogas da rifiuti agricoli, recupero e valorizzazione di reflui zootecnici), produzione di biocarburanti, produzione di energia da biomasse vegetali e tecnologie fotovoltaiche e solare. Inoltre promuove attività trasversali che riguardano: logistica della biomassa, calcolo e valutazione delle emissioni di CO2, bilanci energetici e ambientali, produzione di prodotti  ortofrutticoli applicando tecniche e tecnologie moderne,  innovative e sostenibili.

Principali attività

  • Promuovere la costituzione di partnership e fornire assistenza nella progettazione, sperimentazione, implementazione e divulgazione nell’ambito di opportunità, programmi e agevolazioni esistenti a livello comunitario, nazionale e regionale, nonché la collaborazione con stakeholders già esistenti in Italia, nell'Unione Europea e nei Paesi dell'Europa dell'Est riguardo energia, ambiente ed agricoltura.
  • Corsi di formazione su tematiche energetico ambientali: in collaborazione con INFOR e Selene Consulting si organizzano corsi di formazione per il personale di aziende ed enti pubblici sulle energie rinnovabili, risparmio energetico, agricoltura, salvaguardia ambientale e sulle applicazioni dell'energia nucleare.
  • Carbon Capture and Use (CCU): il Comitato persegue attività di studio, sensibilizzazione e promozione della cattura e dell'utilizzo dell'anidride carbonica (Carbon Capture and Use - CCU) derivante dai processi energetici come risorsa per l'industria e per l'agricoltura. Tra le numerose applicazioni esistenti della CCU, la coltivazione delle microalghe può rappresentare un importante mezzo per la transizione verso una società più sostenibile ed una bio-based economy ed EUROSEA si prefigge di sviluppare questa tematica.
  • Boron Neutron Capture Therapy (BNCT): il Comitato promuove:
  • Divulgare negli ambienti Scientifici, Economici, Istituzionali, dell'Informazione e in quanti altri possano essere ritenuti qualificati le conoscenze utili all'attuazione operativa dei programmi del comitato;
    • lo sviluppo di sorgenti neutroniche basate sui cosiddetti fusion accelerators (sia di tipo D-D sia D-T) e installazione presso Ospedali e Centri oncologici per l’applicazione della radioterapia a cattura neutronica nel Boro (BNCT);
    • La sperimentazione e valorizzazione del prototipo EUROSEA001, la più potente sorgente neutronica mai costruita basata su un acceleratore a fusione D-D;
    • La collaborazione con Enti Ospedalieri e Industrie nazionali e internazionali per lo sviluppo e le applicazioni in medicina, nella sicurezza e nell’energetica di sorgenti neutroniche compatte basate su reazioni di fusione nucleare.
  • EUROSEA promuove la collaborazione tra Piccole e Medie Imprese nell’ambito di progetti regionali su bio-energie, biocombustibili e altre tecnologie riguardo a energie rinnovabili nel settore agricolo ed industriale con particolare riguardo a:
    • Biomasse: l’obiettivo principale del progetto è definire sperimentalmente tutti gli strumenti agronomici, tecnici, logistici e contrattuali necessari per avviare, sul territorio regionale una coltivazione estensiva di biomasse lignocellulosiche, come l’Arundo donax, da destinare alla conversione in biofuel (bioetanolo di seconda generazione).
    • Biogas e Biodiesel: il progetto ha lo scopo di facilitare la condivisione di informazioni e dati tecnici sulla filiera di produzione del biogas, in modo da agevolare la gestione degli impianti a biogas, con la messa a punto di un prototipo funzionante in ambiente web, per la gestione giornaliera degli impianti per registrare  tutti i parametri necessari richiesti dalla normativa vigente e monitorare le performance degli impianti in termini di produzione di biogas ed energia elettrica, biomassa utilizzata, costi della logistica associata alla biomassa ed alla distribuzione del digestato, nel rispetto dei piani di utilizzo agronomico dei reflui formulati all'interno dello stesso portale. Per quanto concerne il biodiesel si sviluppano metodi di analisi in laboratorio, caratterizzazione e trattamento delle materie prime (oli di origine vegetale, grassi animali, oleine, acidi grassi ed oli esausti) destinate alla produzione del bioliquido/biodiesel ed una certificazione della filiera con l’obiettivo di sviluppare un’applicazione per calcolare l’impatto dei gas serra minimizzandoli.
  • EUROSEA mira a coinvolgere i propri Membri e Partner in progetti finanziati dall’Unione Europea di cooperazione e sviluppo per l’introduzione e lo sviluppo di tecnologie di energie rinnovabili in aree rurali e peri-urbane di Paesi in via di sviluppo. Inoltre il comitato EUROSEA si interessa all’applicazione tecnica di nuove tecnologie e allo sviluppo di quelle esistenti di fonti energetiche rinnovabili ed ad alta efficienza.